Tv e computer la causa della miopia tra i bambini.

La diffusione pandemica di miopia fra i bambini in zone urbane attorno al mondo pu’ essere evitata, se i piccoli trascorrono almeno due o tre ore al giorno all’aria aperta. Uno studio del Vision Centre dell’universit’ nazionale australiana in Canberra, presenta ‘prove convincenti” che l’esposizione alla luce del giorno pu’ prevenire la miopia permanente e lesioni oculari, che ora affliggono fino all’80-90% dei bambini in citt’ del sudest asiatico come Singapore e Hong Kong. La ricerca demolisce la credenza da tempo prevalente, secondo cui la cortezza di vista ‘ dovuta principalmente alla lettura ed all’uso eccessivo di Tv e computer da parte dei giovanissimi, o ‘ legata a fattori genetici. In realt’, a favorire gli occhi dei bambini che passano pi’ ore all’aperto ‘ la luce del sole. Lo studio, commissionato dal governo australiano nel quadro di una campagna di salute pubblica, ha comparato la vista e le abitudini di bambini australiani di 6 e 7 anni con quelle dei loro coetanei a Singapore. Il 30% di questi ultimi sono risultati miopi, dieci volte pi’ degli australiani. L’ipotesi degli studiosi ‘ che la luce naturale, centinaia di volte pi’ luminosa di quella al coperto, fa scattare il rilascio di dopamina, che impedisce la crescita disordinata del bulbo oculare, con il risultato che tre ore al giorno di luce naturale dimezzano il rischio di contrarre vista corta.