Dormire poco aumenta il rischio di prendere il raffreddore

Dormire fa bene alla salute, si sa.

L’ultima conferma arriva da uno studio della Carnegie Mellon University pubblicato sugli ‘Archives of internal medicine’, secondo cui con un sonno di meno di 7 ore per notte aumenta il rischio di prendersi raffreddore e influenza. Secondo la ricerca la carenza di sonno triplicherebbe infatti la possibilita’ di raffreddarsi rispetto a chi dorme otto o pi’ ore per notte.

Dormire poco danneggerebbe il sistema immunitario e la capacit’ del corpo di far fronte ai virus responsabili di raffreddore e influenza.

Per confermare questa teoria i ricercatori hanno messo in quarantena 153 tra uomini e donne in salute, di circa 37 anni, dandogli gocce nasali contenenti rhinovirus, causa del comune raffreddore.

Nei 28 giorni seguenti si ‘ visto che quelli che dormivano meno, erano quelli con il rischio maggiore di raffreddore. Anche la qualita’ del sonno appare un fattore importante.
I volontari che hanno speso meno del 92% del loro tempo nel letto addormentati erano 5,5 volte pi’ a rischio di quelli che lo erano stati almeno per il 98% del tempo. Per i ricercatori la mancanza di una buona qualit’ del sonno disturba la regolazione dei componenti chimici chiave prodotti dal sistema immunitario per combattere le infezioni.