Axial AX 10 ARTR

Nei primi di giugno avevamo visto il nuovo nato in casa Axial la versione ARTR.

Adesso seguiremo la trasformazione da mezzo di serie a mezzo pronto anche per le sfide pi’ impegnative.

Cominciamo con la base che viene venduta in questa configurazione”.

Come si pu’ vedere purtroppo ‘ un vero e proprio concentrato di plastica, e a essere sinceri neanche troppo resistenti”’.

Partiamo con i primi passi della trasformazione, lo Skid Plate originale ‘ veramente molto scarso, e questo causa della flessioni indesiderate al telaio, dalla foto potete vedere la differenza di spessore, e anche la forma ‘ diversa da quella originale in modo da poter spostare i link inferiori all’ interno.

Passiamo agli ammortizzatori di origina in plastica e molto rigidi, non proprio l’ideale per un crawling estremo, in questa occasione abbiamo usato un kit della Integy con le molle all’interno.

Quindi modifichiamo gli attacchi sia sul telaio sia sul ponte in modo da avere sia gli ammortizzatori sia i link inferiori allineati e distanziati tra di loro, in origine link e ammortizzatori in twist vanno purtroppo a toccarsi tra di loro.

Ammortizzatori e link in posizione originale’..

Ammortizzatori e link in posizione modificata’.

La cassa del cambio centrale completamente in plastica ‘ stata sostituita con una in alluminio”

Cassa cambio originale”

Cassa cambio modificata”.

Passiamo al passo successivo, il gruppo fissaggio ponte e ruote viene interamente sostituito con la versione in alluminio, come pure i supporti dei servi , anch’essi in origine in plastica’..

L’originale””.

E la versione in alu”

Da diverse segnalazioni fatte da parte di possessori del AX 10 e poi verificato, un punto debole ‘ l’attacco della Y al ponte, la quale tende a sfilarli appena messo il mezzo sotto sforzo.
Ma a tutto c” una soluzione una modifica in alluminio proveniente dagli USA’..

Attacco originale sfilato dalla sua sede….

Attacco Y modificato’..

L’ AX10 esce come crawler di categoria 2.2 con il ponte posteriore fisso, ma per coloro che non fanno competizioni la modifica delle 4Ws e consigliata per ridurre gli spazi di sterzata.

Ordinato il materiale vediamo la modifica vera e propria”.

Ponte posteriore originale’.

Come far diventare 4 ws il ponte posteriore…

Per il motore si ‘ optato per un Novak Fifty Five, e anche per l’ Esc cosa di meglio di un Rooster Crawler sempre della casa Novak’..

Detto fatto eccoli montati”.

Abbiamo scelto di montare un pignone pi’ piccolo dell’ originale, per precisione un 9 denti, purtroppo esiste solo in versione lunga, da qui la modifica di accorciare i supporti tra cambio e supporto motore…..

Cosa manca”’. Giusto le batterie’. Di origine l’AX10 prevede un pacco di batteria sopra la piastra centrale, ma essendo in alto il baricentro del mezzo ne risente molto, restando spesso completamente sbilanciato dal peso della batteria.

La soluzione” due supporti auto costruiti e le batterie divise da 1500 mHa messe sui ponti, in modo da aumentare maggiormente la stabilit’ del mezzo”

Posizione batteria prevista in origine”.

Supporti e batterie montati sul ponte anteriore”

Il video dei primi test…….

<object width=”425″ height=”349″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/ocFVv0LpTNk&hl=en&fs=1&rel=0&color1=0xe1600f&color2=0xfebd01&border=1″></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/ocFVv0LpTNk&hl=en&fs=1&rel=0&color1=0xe1600f&color2=0xfebd01&border=1″ type=”application/x-shockwave-flash” allowfullscreen=”true” width=”425″ height=”349″></embed></object>

Dopo questo test si ‘ deciso di mettere degli allargatori da 15 mm” per dare pi’ stabilit’ al mezzo……

Inoltre sono stati montati 2 link inferiori piegati a 30′ anche sull’ anteriore…

Le batterie sono state cambiate da 1500 mHa siamo passati 2700 mHa

Ed eccolo finalmente finito con le ultime due modifiche, e pronto per nuovi test…….

1′ aggiornamento”.

Visto che la corona in plastica girava leggermente storta, l’ho sostituita con una in metallo con un dente in pi’ dell’originale.

2′ aggiornamento”.

Visto che anche gli alberi di trasmissione sono in plastica gli sostituiamo con un serie in metallo, e con sorpresa nel pacchetto troviamo anche un foglio di istruzioni per il montaggio”

Ed eccoli montati………..

Nel frattempo un nuovo test…..

<object width=”425″ height=”349″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/6CpZa1Xxl6k&hl=en&fs=1&color1=0x234900&color2=0x4e9e00&border=1″></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/6CpZa1Xxl6k&hl=en&fs=1&color1=0x234900&color2=0x4e9e00&border=1″ type=”application/x-shockwave-flash” allowfullscreen=”true” width=”425″ height=”349″></embed></object>

3′ aggiornamento”.

Nonostante Le gomme della versione ARTR siano di fabbrica morbide e si adattattini gi’ bene al terreno, ho deciso di modificare le spugne al loro interno per renderle ancora pi’ morbide

4′ aggiornamento”.

Siano oramai arrivati al punto di sostituire i servi, avendo montato dei Tawardpro, mi ritrovo spesso con dei tremolii e a volte durante questi tremolii mi ritrovo sempre pi’ spesso co delle interferenze anche sugli atri canali.

Li sostituisco con degli HS-985 MG da 12.5 kg pi’ che sufficienti su un AX 10

Nel video potete vedere la differenza dei due tipi di servo’..

<object width=”425″ height=”344″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/VcyOs7XPYGw&hl=en&fs=1″></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/VcyOs7XPYGw&hl=en&fs=1″ type=”application/x-shockwave-flash” allowfullscreen=”true” width=”425″ height=”344″></embed></object>

Modifiche supplementari verranno aggiunte man mano.

12 pensieri riguardo “Axial AX 10 ARTR

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Grazie……..

    Certo, ti informer'….

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Stai creando un vero goiello…

    Complimenti….

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Quante modifiche……
    Io ho una versione precedente al tuo, mi hai dato un ottimo spunto su come poterlo migliorare…….

    Continua cos'……..

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Ma con una macchina del genere non puoi fere gare nella classe 2.2 Giusto ?

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Se non chiedo troppo: chi ' il tuo fornitore di fiducia?
    Ciao Paolo

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Minno…..

    Nella categoria 2.2 non sono ammessi i 4 WD, ma in caso basterebbe bloccare lo sterzo posteriore.

    Le 4WD sono ammesse solo nelle classi Super crawlers e Unlimited class

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    ciao io avrei bisogno della corona HR 88denti non ' che te ne avanza una e mi servirebbero pure gli alberi di trasmissione magari ti avanzano grazie

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    Ciao io ho un WK con stessi ammo integy, tu come li hai sistemati dentro? olio, svitol ?…….

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    ciao a tutti che macchinina super!!! io ho una axial scorpion(900011)
    e volevo modificarla.Mi piace l'idea delle batterie sul ponte dove hai rimediato il supporto??' artigianale??dove l'hai fissato e con cosa??Grazie ciao!!

  • novembre 30, -0001 in 12:00 am
    Permalink

    dove hai trovato gli allargatori da 15…..grazie

I commenti sono chiusi